Giornata mondiale senza tabacco 2020

31.05.2020

Il 31 maggio di ogni anno ricorre la “Giornata Mondiale senza Tabacco” indetta dall’Organizzazione Mondiale della Sanità nel 1988.

L’Italia porta risultati incoraggianti tra cui la legge che ha messo al bando il fumo nei luoghi pubblici, di svago e di lavoro, all’avanguardia in Europa e nel Mondo, che ha prodotto i frutti positivi che attendevamo.

Siamo riusciti a difendere la salute dei non fumatori, che finalmente possono respirare a pieni polmoni, lontano dal fumo degli altri. Oltre mezzo milione di uomini e donne, ad un anno dall’introduzione della “legge antifumo”, hanno gettato via le sigarette, e il consumo di tabacco si è ridotto sensibilmente nella popolazione.

Ma la prevenzione rimane l’arma più efficace per tutelare la salute e la vita.
Per questo è importante che, sia ragazzi che ragazze non incomincino neppure. Non è certo la sigaretta a garantire loro ammirazione e stima.

La Lilt partecipa convintamente aIla Giornata Mondiale Senza Tabacco.
31 maggio, giornata senza fumo per sensibilizzare la popolazione sui danni causati dal tabacco. Quest’anno la celebrazione di questa iniziativa cade in un periodo molto particolare: l’Italia si sta rialzando dopo mesi molto difficili, sta ripartendo con la consapevolezza che niente sarà più come prima. Ora più che mai è importante iniziare a prenderci cura dei nostri polmoni e dire addio, una volta per tutte, al fumo.

Il fumo di sigaretta è il principale fattore di rischio per i tumori e per molte altre patologie, come anche le infezioni respiratorie. I fumatori risultano più a rischio anche in caso di infezione da Covid-19, come dimostrano diversi studi scientifici e come riporta anche l’Istituto Superiore di Sanità.

Per i fumatori c’è una maggiore probabilità (almeno tre volte di più) di andare incontro a conseguenze più gravi della malattia, sviluppando polmoniti più severe. Risulta raddoppiato per loro il rischio di avere bisogno della terapia intensiva, rispetto a chi invece non ha mai fumato.

5x1000

Dona il tuo 5x1000 alla Lega Italiana Lotta ai Tumori.
Scopri come